ESCURSIONI



La Provincia di Teramo le organizza gratuitamente con pullman G.T. e guida turistica. Le mete più gettonate del pittoresco Abruzzo teramano sono:

CASTELLI
Nel Parco Nazionale Gran Sasso-Monti della Laga, famosa per le ceramiche. Fin dal 1400 maestri ceramisti l'hanno fatta conoscere in tutto il mondo. Oggetti preziosi castellani possono essere ammirati in musei italiani e nel mondo. Da visitare sono: il Museo della Ceramica, l'Istituto d'Arte, la Chiesa di San Donato che con il suo soffitto in maiolica del 1400 fu definita da Carlo Levi "La Sistina della maiolica", le innumerevoli botteghe dove si possono acquistare oggetti di alto artigianato.

Civitella del Tronto e la sua Fortezza Spagnola
La Fortezza Spagnola di Civitella, monumentale opera architettonica, fu l'ultimo baluardo borbonico a cadere nel 1861 sotto le Truppe Piemontesi, mentre si faceva l'Unità d'Italia. Molto bello anche il borgo di Civitella.

Colonnella Regina della Val Vibrata
Paese vizzoso, situato in una privilegiata posizione panoramica dalla quale si scorge la costa Adriatica da San Benedetto del Tronto fino a Pescara. È denominata la Piazza di Spagna d'Abruzzo per l'imponenza e la bellezza della Scalinata che introduce al centro storico. Di impareggiabile fascino per i suoi palazzi, le sue antiche ruette, le rinomate balconate.

Il Gran Sasso d'Italia
Non ha bisogno di presentazioni. Chiamato "Il Gigante che dorme" perché visto dalla pianura ne assume le sembianze, sfoggia la vetta più alta dell'Appennino con il suo Corno Grande alto 2192 m.

Il Santuario di San Gabriele Patrono d'Abruzzo
Con 12000 posti, riceve ogni anno milioni di pellegrini soprattutto dal Centro Sud. Testimonianza dei moderni stili di architettura sacra. È possibile visitare anche l'antico santuario.

Giulianova Alta
È la parte storica della città. A piedi dal Lido ci si può arrivare risalendo la Scalinata Monte Grappa, antico e caratteristico percorso. Al centro della panoramica piazza principale trionfa la statua di Vittorio Emanuele Secondo che nella città si fermò durante il suo viaggio verso Teano per lo storico incontro con Garibaldi. Un aneddoto racconta che un giuliese gli gridò: "Maestà lei è un ladro" il re sorpreso non fece in tempo a reagire che l’ardito aggiunse:"perché ha rubato il cuore dei Giuliesi". A Giulianova Alta c’è anche il Santuario della Madonna dello Splendore con una fonte la cui acqua è molto cara al culto popolare. Si narra infatti che la chiesa fu costruita dopo che la Madonna apparse per ben tre volte ad un popolano di nome Bertolino.

In giornata si possono raggiungere anche L’Aquila, Assisi, Cascia, San Giovanni Rotondo, Roma con la quale Giulianova è collegata da ben sei corse giornaliere di pullman di linea.





img10

La nostra Animazione

View more
img10

Sport

View more
img10

La nostra Piscina

View more
img10

La zona Commerciale

View more
img10

La nostra Spiaggia

View more
img10

Le nostre Escursioni

View more

I NOSTRI LAST MINUTE

VI ASPETTIAMO DAL 07/01/2020 IN UFFICIO!
dal 07 gennaio
al 13 settembre
APERTURA STAGIONE 2020
dal 23 maggio
al 13 settembre
NOVITA' 2020 VILLAGGIO
dal 23 maggio
al 13 settembre

VISITA IL VILLAGGIO CON IL NOSTRO VIRTUAL TOUR

Il NOSTRO RISTORANTE

SELF SERVICE - RISTORANTE - PIZZERIA - EVENTI "BARAONDA"....UNA NUOVA GESTIONE!!!

Ogni giorno verranno proposti: antipasti, primi e secondi sia di terra che di mare, contorni cotti e crudi, insalate, frutta e dolci.
Scopri di più
img10

Il nostro Ristorante

Baraonda

View more
img10

Dove Siamo

View more
img10

Photogallery

View more
img10

Piantina

View more
img10

Video Drone

View more

SCOPRI DOVE SIAMO